warning: Creating default object from empty value in /home/fiscosof/public_html/modules/taxonomy/taxonomy.pages.inc on line 33.

Irap

Risoluzione n. 3/E del 09/01/2012

 Mai fermarsi al dato letterale, questo si evince dalla lettura della risoluzione 3/E del 9 gennaio che, andando oltre le parole scritte nelle norme, sancisce la possibilità, per imprenditori agricoli persone fisiche e società semplici, che normalmente determinano la base imponibile Irap ai sensi dell’articolo 9 del Dlgs 446/1997, di optare, in quanto soggetti Irpef, anche per l’applicazione delle norme previste dall’articolo 5-bis, dello stesso decreto, per le società di persone e le imprese individuali.



Fonte: Agenzia delle Entrate

Corte di cassazione - sentenza n. 19688 del 27 settembre 2011 - Mini-organizzazioni con l'Irap

 I liberi professionisti pagano l'Irap anche se la loro organizzazione è di «modesta entità». Insomma, con la sentenza n. 19688 del 27 settembre 2011, la Corte di cassazione fa vacillare il concetto giurisprudenziale di autonoma organizzazione sancendo che un professionista, che non sia dipendente o collaboratore, è soggetto al prelievo fiscale anche se la sua »struttura è minimale». Insomma, la sezione tributaria ha accolto il ricorso che l'amministrazione finanziaria ha presentato contro la decisione della Ctr del Lazio di accordare il rimborso dell'imposta a due commercialisti e a un avvocato perché, pur essendo liberi professionisti, erano titolari di un «assetto organizzativo di rilievo minimale».

Fonte: ItaliaOggi

Risoluzione n. 79/E del 29/07/2011 - Irap – Trattamento delle eccedenze pregresse e compilazione del modello Unico – Articolo 1, comma 52, legge 24 dicembre 2007, n. 244.

L'Agenzia delle entrate risponde ad alcune richieste di chiarimento in merito alle modalità di recupero del credito emergente dalla dichiarazione Irap, richiesto in compensazione da parte di contribuenti non più tenuti alla presentazione della predetta dichiarazione. Questo il contenuto della Risoluzione n. 79/E del 29/07/2011

Fonte: Agenzia delle Entrate

Corte di cassazione - sentenza n. 15803 del 19 luglio - È escluso dall’Irap soltanto il professionista che non si avvale di alcun ausilio di personale

Con l’ordinanza 15803 del 19 luglio, la Cassazione ha dichiarato che l’Irap è applicabile nei confronti del professionista che si avvale di un lavoratore dipendente in maniera stabile, costituendo un’attività “autonomamente organizzata” a corredo dell’attività professionale svolta.

Fonte: FiscoOggi

L'aumento Irap colpisce le holding

Per le banche, le società finanziarie, comprese le holding industriali, e le assicurazioni l'acconto Irap per il 2011 deve essere maggiorato solo se si adotta il metodo previsionale.

Fonte: Il Sole 24 ore

Tag:
Condividi contenuti

Pubblicità