Comunicato stampa - Operazioni Iva sopra i 3mila euro L’Agenzia risponde ai quesiti

L’Agenzia pubblica sul sito Internet le risposte ai quesiti sullo “spesometro” proposti da operatori professionali e associazioni di categoria, con particolare attenzione ai criteri  per l’individuazione delle operazioni rilevanti e alle modalità di trasmissione telematica dei dati. In arrivo anche il software gratuito per rendere più agevole la compilazione della comunicazione dei dati sulle operazioni rilevanti ai fini Iva di importo pari o superiore a 3.000 euro.

Fonte: Agenzia delle Entrate

Operazioni Snai rilevanti - L’Agenzia conferma che i corrispettivi Snai rientrano tra le operazioni rilevanti. Devono, infatti, essere comunicati i corrispettivi risultanti dagli estratti conto quindicinali Snai al gestore degli apparecchi da intrattenimento, le fatture
emesse dal pubblico esercizio nei confronti del gestore degli apparecchi e i corrispettivi derivanti da singole giocate al Lotto.
Niente comunicazione se l’operazione è targata Ue – Nessun obbligo di comunicazione per le operazioni sopra i 3.000 euro se queste sono state effettuate in ambito comunitario. Infatti, queste movimentazioni sono già mappate attraverso i modelli Intra e i dati presenti nel sistema Vies. Compilazione a portata di contribuente - Per semplificare ulteriormente gli obblighi
di comunicazione, migliorando la qualità delle informazioni trasmesse, l’Agenzia metterà a disposizione un software di compilazione che andrà ad affiancarsi al software di controllo già disponibile. Il documento, contenente tutte le risposte ai quesiti (oppure ‘delle associazioni di categoria’), è disponibile sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate, www.agenziaentrate.gov.it.

Pubblicità